Assistenza sanitaria integrativa igiene ambientale. Accordo 24 marzo 2014.

Sergeterie-Nazionali

Segreterie Nazionali

Alle Segreterie Regionali e Territoriali FP CGIL FIT CISL UILT FIADEL

Roma lì, 28 marzo 2014

Oggetto: FASDA – Assistenza sanitaria integrativa igiene ambientale. Accordo 24 marzo 2014.

Carissimi,

con la presente siamo ad informarvi che, in data 24 marzo a Roma, è stato siglato con entrambe le Associazioni datoriali il differimento delle scadenze – previste dal CCNL e dai successivi accordi – relativo al versamento dei contributi ordinari e straordinari e, conseguentemente, dell’erogazione delle prestazioni sanitarie integrative.

Si ricorda che, ovviamente, il versamento al Fondo FASDA sia del contributo straordinario una tantum e dei contributi ordinari sono a carico totalmente delle imprese che applicano il CCNL Federambiente e il CCNL Fise Assoambiente e sono attribuiti a ogni lavoratore dipendente con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, non in prova, compreso il personale apprendista, in misura equivalente sia per i lavoratori a tempo pieno che a tempo parziale.

L’Accordo in oggetto, come detto, fissa criteri e tempi nuovi per il versamento al Fondo FASDA sia del contributo straordinario una tantum (2 euro) sia del contributo ordinario annuale (170 euro) suddiviso in quattro rate trimestrali (42,50 euro), nonché chiarisce l’iter per l’erogazione delle prestazioni sanitarie integrative.

In sintesi, si è stabilito che:

.           il contributo straordinario una tantum procapite di euro 2, destinato a coprire

le spese di avviamento del Fondo, dovrà essere versato entro l’ 8 maggio 2014 e non più alla data del 1 aprile 2014, sul conto corrente bancario i cui estremi saranno resi noti dal Fondo entro il 15 aprile p.v..

Lo stesso sarà dovuto per i lavoratori dipendenti che siano in forza all’azienda alla

data del 1 aprile 2014 e, pertanto, l’obbligo del versamento del contributo

 

straordinario è in capo all’impresa che, in ogni caso, abbia in forza i lavoratori alla data del 1 aprile 2014 anche come primo giorno di lavoro.

.            il contributo ordinario annuale procapite di euro 170,00 annuali suddiviso in

quattro rate trimestrali di euro 42,50 dovrà essere versato, a regime, alle scadenze del 16 aprile, del 16 luglio, del 16 ottobre e 16 gennaio di ogni anno, avendo a riferimento il trimestre precedente.

Per l’anno 2014, si dovrà iniziare a versare non più alla data del 1 aprile 2014 ma dalla data che sarà in seguito indicata dal Fondo e, comunque, non oltre la scadenza della seconda rata prevista, il prossimo 16 luglio 2014.

Anche nel caso del versamento del contributo ordinario l’obbligo sarà a carico all’impresa che ha in forza i lavoratori alla data indicata per il versamento e che sarà indicata dal Fondo FASDA.

Evidentemente, alla presenza di passaggi di appalto, esternalizzazioni o internalizzazioni il contributo ordinario è a carico dell’azienda che ha in forza il lavoratore al momento della scadenza del versamento e non per l’azienda cedente, seppur il versamento sia riferito al trimestre precedente.

Per ultimo, vi evidenziamo, anche come segnalato nella nostra nota dello scorso 7 marzo, che le prestazioni sanitarie integrative non potranno essere assicurate dal 1 aprile ma nel corso del 2014 (come previsto dal comma 12 dell’Accordo in allegato) con i tempi, i criteri e le modalità che dovranno essere necessariamente concordate con i soggetti assicurativi prescelti e al completamento dell’iter burocratico attraverso l’iscrizione del fondo FASDA all’Anagrafe dei fondi sanitari integrativi presso il Ministero della Salute.

Nel raccomandarvi di informare al meglio i lavoratori e le lavoratrici, vi preghiamo di prestare la massima attenzione per quanto concerne il versamento del contributo straordinario in quanto, lo stesso, permetterà al Fondo FASDA la concretizzazione dell’anagrafe degli aventi diritto alle prestazioni sanitarie integrative

Fraterni saluti

Le Segreterie Nazionali
FP CGIL                               FIT CISL                                   UILTRASPORTI               FIADEL